Sanificazione da legionella pneumophila

Servizi per la sanificazione di impianti a Sassari

La sanificazione di impianti è una delle operazioni che eseguiamo con maggiore frequenza, poiché è proprio il servizio che ci viene maggiormente richiesto da parte della nostra clientela.

Al giorno d'oggi è molto facile avere a che fare con acque contaminate che necessitano interventi, prima di poter essere utilizzate per gli scopi più diversi e noi siamo sempre pronti ad intervenire con ogni risorsa in nostro possesso, con l'obiettivo di risanare le vostre risorse.

Batteri e contaminazioni

La Legionella è un agente biologico patogeno in grado di indurre la polmonite batterica nell'uomo, una pericolosa malattia che in alcuni casi può anche portare alla morte.

Questo batterio è molto diffuso in natura, poiché il microrganismo di cui si compone è in grado di diffondersi negli ambienti umidi artificiali quali ad esempio reti di distribuzione dell’acqua potabile, impianti idrici di edifici, impianti di climatizzazione e piscine, in quanto simili spazi ne agevolano notevolmente la riproduzione.

Predilige gli habitat acquatici caldi e non a caso la temperatura di riproduzione si aggira intorno ai 25 - 42 °C; ma è in realtà in grado di sopravvivere in un range di temperatura molto ampio e di prendere possesso anche di ambienti con gradi che oscillano tra 5,7 e 63 °C, con valori di pH compresi tra 5,5 e 8,1.

Batteri di questo genere, penetrano in corpi ospiti attraverso le vie respiratorie a seguito dell'inalazione di aria contaminata ed una volta raggiunti i polmoni, vengono fagocitati dai macrofagi alveolari, i quali però non sono in grado di ucciderli o inibirne la crescita: la legionella riesce infatti ad eludere i loro meccanismi di protezione.

Le infezioni da Legionella sono considerate un problema emergente di sanità pubblica, tanto che sono sottoposte a sorveglianza speciale da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, della Comunità Europea, dell’Istituto Superiore di Sanità e di tutti gli altri enti che operano nel settore della salvaguardia ambientale e della salute sociale.

Normativa in vigore

Il D.Lgs 81/08 ha dato una svolta significativa al trattamento delle acque contaminate, definendo la materia in maniera specifica e circostanziata, nonché inserendola fra quei provvedimenti che il datore di lavoro deve adottare per salvaguardare la salute dei suoi dipendenti.

L’art.33 del suddetto decreto prevede che gli impianti di aerazione debbano essere funzionanti ed efficienti e che qualsiasi sedimento o sporcizia che potrebbe comportare un immediato pericolo per la salute dei lavoratori dovuto all'inquinamento dell’aria respirata, deve essere immediatamente eliminato.

La legge attribuisce la responsabilità della salute negli ambienti lavorativi al datore di lavoro, il quale è quindi obbligato ad occuparsi di bonifica e sanificazioni degli impianti di condizionamento, dei canali d’aria e delle condotte d’acqua, nonché predisporre ogni risorsa necessaria affinché venga limitata la possibilità di contaminazione degli ambienti e del personale.

L’incuria e l’inosservanza di simili obblighi normativi, costituiscono reato di natura penale ed un grave rischio sanitario per la salute dei lavoratori. 

Legionella, SARS, Meningite ed ogni altra malattia batterica del genere, sono di facile prevenzione laddove siano poste in essere le necessarie misure; ma bisogna sempre prestare massima attenzione affinché simili ambienti non diventino fonte di proliferazione batterica, poiché altrimenti anche gli interventi più incisivi potrebbero non avere gli effetti sperati.

Per questo noi incitiamo sempre la nostra clientela ad intervenire con tempismo: contattateci per una consulenza!
Compilate il modulo di contatto per prenotare un nostro intervento
Share by: